1927-28

Risultati   Classifica   Indice 

Il 9 Ottobre 1927, terza giornata di andata, viene inaugurato il campo di Corso Ricci, che ospiterà il Savona per 39 anni.
Il giorno della festa il Savona “mata” il Carpi 5-0, allineando questa formazione: De Salvo, Pantani, Esposto, Perlo, Ambrosa, Baldassarre, Oxilia, Tomasi, Bertolero, Rosso, Giacoppo. L’allenatore è l’ungherese Karoly, un vero maestro di calcio.
Tra le fila biancoblù si mettono in luce giocatori che, per lunghe stagioni, rappresenteranno il punto di riferimento della squadra: mentre si avviano verso il declino Roggero e Ghigliano, sorgono gli astri di Perlo, De Caroli, Fioretti, Oxilia (che poi giocherà nella massima divisione con il Modena) ed indossano il biancoblù giocatori provenienti da fuori che si riveleranno preziosi, come il torinese Bertolero e, soprattutto, Luigi Bertolini, da Busalla, detto “l’uomo che giocava con il fazzoletto in testa” poi passato all’Alessandria e da lì alla Juventus dei cinque scudetti e alla Nazionale, campione del mondo 1934.
Il finale di stagione non è brillantissimo e non permette ai savonesi di giocarsi tutte le carte per il primato in campionato.