1914-15

Risultati   Classifica   Indice 

Secondo torneo in Serie A e il campo di gioco di via Frugoni, sul terreno delle Distillerie Italiane, viene rimesso a nuovo. L’inaugurazione cade in corrispondenza dell’incontro Savona-Alessandria, finito 1-1 tra le proteste savonesi per il gol alessandrino giunto a tempo scaduto.
Qualche dato del rinnovato “stadio” che a quei tempi, a ragion veduta, chiamavano “campo”: posti a sedere 300; tribune in “peach pine” (pregiato legno americano usato soprattutto per gli arredi di bordo); posti in piedi indefiniti (finché si riusciva a far entrare gente non c’era problema); uno steccato a dividere il terreno di gioco dagli spettatori; misure del rettangolo di gara 100×55. E si era in Serie A…
Il 17 giugno 1914 la sezione calcio della Fratellanza, auspice il nuovo presidente dott. Truffi, si stacca dalla società ginnastica per fondare il Savona FBC. Non erano passati neanche 7 anni da quel giovedì 20 giugno 1907 nel quale veniva fondata la sezione foot-ball, ma il calcio aveva avuto una crescita di popolarità talmente travolgente da surclassare qualsiasi altro sport: anche per i nostri concittadini era arrivato il tempo di camminare con le loro gambe. Il Savona si batte con grinta e conquista un onorevole centro classifica.